ICT-Prospacersirmifida inform
23.10.2015

Dal 1° novembre HP si fa in due


Una decisione strategica per tornare a crescere

 

Inizia una nuova era per Hewlett Packard, grande player storico del mercato IT, una realtà da 11 0 Mld$, presente in oltre 1 20 paesi al mondo e forte di 300mila dipendenti e 1 50mila Partner.

Dal 1 ° novembre prende il via lo scorporo in due società distinte, entrambe quotate in Borsa già il giorno successivo: Hewlett-Packard Enterprise (HPE) e HP Inc. La prima si occuperà dell’offerta Enterprise, la seconda continuerà a operare in area PC e stampanti.

Le due aziende, con business complementari a livello mondiale, sono frutto di un processo definito quando la nuova CEO Meg Whitman prese in mano il timone di HP per trasformarla, con il motto “New Style of IT” in una realtà snella, agile, in grado di focalizzarsi su ciò che meglio sa fare.

«Una delle più grandi e allo stesso tempo complesse e veloci separazioni nella storia del business», l’ha definita Chris Hsu, il manager che ha gestito il processo di separazione in tutte le sue fasi a partire dall’ottobre del 201 4, che ora è ChiefOperating Officer di HPE.

Nelle parole di Hsu la priorità dell'operazione è stata «minimizzare la disruption per Clienti e Partner, rendere il processo di separation invisibile».

La riorganizzazione non è indolore: ha implicato un sacrificio importante in termini di posti di lavoro.

Sono 54mila i tagli già effettuati negli ultimi tre anni, ed a questi se ne sommano altri 33mila, il 1 0% circa della forza lavoro, concentrate in Hewlett-Packard Enterprise, per una riduzione dei costi stimata in 2,7 Mld$ all’anno.

Anche in Italia in realtà il percorso è già avviato da tempo e pressoché completato; già da agosto le due realtà si muovono in totale autonomia, ed in particolare HPE, guidata da Stefano Venturi, si concentra su tecnologie per i data center, sicurezza, gestione reti, servizi gestiti ed outsourcing, mentre HP Inc., guidata da Tino Canegrati, continua a presidiare il mondo dei devices e del printing.

Abbiamo avuto il piacere di essere presenti al vernissage di HPE in Italia, e possiamo testimoniare che l’azienda si presenta con spirito nuovo, come sottolineato da Venturi ai Partner ed ai Clienti intervenuti alla presentazione ufficiale di HPE Italy.

«HPE nasce con alle spalle una storia di oltre 75 anni a livello mondiale e 51 in Italia, di innovazione e trasformazione, ma oggi vive lo spirito di una start up pronta ad abbracciare il futuro e ad accelerare per abilitare il New Style of IT», ha dichiarato Venturi.

Nuovo anche il logo, un rettangolo verde, con buona pace dello storico blu HP, “essenziale come vogliamo esserlo noi”; e secondo HPE, “la finestra racchiusa nel rettangolo proietta verso il futuro”.

La presentazione di HPE ha permesso di evidenziare le quattro aree strategiche di intervento e trasformazione - Hybrid Cloud, Big Data, Sicurezza eWorkspace dinamico - su cui l’azienda farà leva per il proprio successo nei prossimi anni.