ICT-Prospacersirmifida inform
20.09.2016

Il mercato ICT in Italia chiude il 2Q in positivo


L’analisi trimestrale di SIRMI conferma la ripresa di inizio anno

 

l dati dell’ultima analisi trimestrale di SIRMI confermano il generale cauto ottimismo che si respira nel mercato ICT. Il secondo trimestre chiude infatti con un modesto incremento della spesa ICT, lo 0,8%, confermando però l’inversione di trend che si era già manifestata nei primi mesi dell’anno.
Il mercato valorizza nel secondo trimestre una Spesa End User complessiva di oltre 13,55 Mld€, con la componente IT che cresce dell’1,3%; un incremento contenuto ma significativo se si confronta la chiusura dello stesso trimestre dello scorso anno, che segnava un calo del 2,1%.
Nel settore IT l’andamento delle diverse componenti è diverso: l’Hardware cresce dell’1,6%, il Software è in lieve calo (-0,2%), i Servizi di sviluppo registrano un decremento dell’1,5%; confermano invece il trend di crescita più sostenuta i Servizi di gestione (+4,1%), che comprendono il Cloud.
Anche il mercato delle Tlc mette a segno una lieve ripresa (+0,4%) che inverte il trend rispetto all’anno precedente (-0,9%). La componente del Fisso è la più penalizzata (-0,8%) rispetto al Mobile che cresce dell’1,4%.
Sui prodotti IT, qualche dettaglio.
Il Mercato dei PC Client continua a perdere terreno con circa 1.404.000 pezzi consegnati e volumi in calo del -7,1%. È il Consumer che dimostra un significativo e molto accentuato calo: i Desktop sono in costante declino e subiscono un decremento del -14,3%, che impatta sul trend totale del comparto, che chiude con un -1,5%. Lo stesso vale per i Notebook Consumer, che incidono con un -14,7% a fronte di un decremento totale del -8,0%. In decremento anche i Tablet, che registrano un calo del -8,7%.
Positivo il trend di PC Workstation e Thin Client, in crescita rispettivamente del 9,1% e del 13%.
Il Mercato dei Server totalizza nel periodo un valore di fatturato di 133 M€, con un trend in crescita dell’8%, sostenuto dall’andamento dei Server Intel/AMD, che incrementano del 15,5%, grazie soprattutto ad alcuni deal significativi.
Il Mercato Storage registra un andamento sostanzialmente flat, con un fatturato complessivo di circa 110 M€; la componente Software conferma il suo ruolo crescente, mettendo a segno un +1,6%, in contrapposizione al comparto Hardware che registra un decremento del -2,8%.