ICT-Prospacersirmifida inform
11.11.2014

Al mercato IT serve cambiare passo


Tra i trend del settore, bene PC Client, male il Mercato TLC


Non è roseo, ma è meno fosco, il quadro che esce dall’analisi SIRMI sul terzo trimestre 201 4 della Digital Technology. La spesa ICT in Italia nei primi 9 mesi è stata di 38,57 miliardi di €, -3,5%. Tuttavia, il trend è in miglioramento: -2,9% in Q3 contro -3,4% in Q2 e -4,2% in Q1 del 201 4. Certo, a guardare i trend tecnologici e la loro rapidità di evoluzione, lo scenario italiano è quello di un mercato che ancora non guarda decisamente al domani...

Scendendo nel dettaglio del Mercato IT, l’hardware è in contrazione dello -0,5% (risultato di un mercato PC Client positivo al +1 4,8%, controbilanciato dal PC Server al -1 ,0% e dai Tablet al -1 0,6%) mentre il software decresce dell’1 ,4%. Peggio fanno i Servizi di Sviluppo (-4,3%), mentre quelli di Gestione hanno un andamento pressoché stabile (-0,2%). Complessivamente, il settore IT perde l’1 ,3% rispetto al Q3 201 4. Più lenta la ripresa del Mercato TLC, al -3,6%, diviso tra la TLC Fisso al -3,7% e quella mobile al -3,6%. Globalmente, i risultati dei segmenti IT e TLC portano il mercato ICT al -2,9%, un risultato negativo ma comunque migliore del -3,4% del Q2 e il -4,2% del Q1 . La realtà che emerge è quella di un mercato italiano che rimane ancora indietro nella spesa IT, e che si deve accontentare di veder diminuire le proprie cifre negative. Emblematico è il caso delle PA, che sembrano rinnovarsi solo sulla carta dei giornali, ma non è da meno quello delle piccole e micro imprese, che per il rilancio avrebbero bisogno più di tutti di una trasformazione digitale.