ICT-Prospacersirmifida inform
30.06.2017

È partito il Tour FIDAInform Innovation Contest


A Torino, un ITday ricco di contenuti e di stimoli a perseguire la Digital transformation


 

 

Analizzare, discutere e confrontarsi sulle opportunità ed i rischi dell’evoluzione della Digital transformation: è l’obiettivo del Tour FIDAInform Innovation Contest “Eccellenze digitali per il cambiamento e la crescita”, partito da Torino in abbinamento con l’ITday 2017, l’appuntamento di quest’anno del convegno tradizionalmente organizzato dal Club Dirigenti Informatici di Torino.
È stata una importante occasione, che si replicherà in altre quattro sedi con contenuti sempre diversi ed in una finale, per incontrare ed ascoltare le esperienze e le testimonianze di aziende nazionali e del territorio, per stimolare riflessioni ed azioni, per conoscere startup e aziende innovative selezionate appositamente per il Mercato Business, per toccare con mano di come al di là della convegnistica la Trasformazione digitale sia fra noi.
Il tema della prima tappa è stato “Italia 4.0 - Trasformazione Digitale: Impresa e Società”, ed a Torino, nel pomeriggio del 7 giugno, sono state numerose le testimonianze di progetti e programmi già in atto di Trasformazione digitale, a conferma del principio espresso con forza e convinzione da Elio Catania, Presidente di Confindustria Digitale: «Anche la Politica ha oggi chiaro quanto il Digitale sia strategico per il recupero di competitività del Sistema Italia, e di come si debba far leva proprio su questo, sui programmi a sostegno di Industria 4.0, sugli incentivi all’Innovazione, sul sostegno alle start up ed alle aziende innovative per permettere al nostro Paese di recuperare progressivamente il gap che la separa dalle altre nazioni europee. E oggi i presupposti, i programmi, le azioni a sostegno sono disponibili, grazie anche al ruolo attivo che le associazioni di categoria del settore hanno avuto ed all’impegno che hanno profuso nel permettere all’intero Sistema Paese di condividere il principio che il Digitale è la benzina del nostro secolo. Ora tocca a tutti noi, a ciascuno di noi, fare la propria parte, abbracciando il Digitale con sempre maggior convinzione».
Nei saluti di benvenuto, non ci si è limitati alle frasi di rito. Davide Gindro, Presidente del CDI Torino, segnala: «Il nostro obiettivo strategico è stato di permettere a quanti hanno preso la parola di testimoniare come dall’uso sapiente di tecnologie innovative si aprano spazi di Business fino ad oggi impensabili, e di come la Trasformazione digitale sia solo agli albori, ed apra scenari spettacolari ed affascinanti». Aggiunge Paolo Paganelli, Presidente di FIDAInform: «Lo spirito dell’iniziativa è semplice: incontrare ed ascoltare testimonianze concrete di Trasformazione digitale, perché ciascuno dei partecipanti alle nostre tappe possa prendere atto che il Digitale è una leva strategica che non cala dall’alto ma origina dall’impegno di ciascuno di noi, imprenditore e manager del Sistema della Domanda come dell’Offerta di Digitale. L’Italia ha oggi a disposizione un ambiente favorevole al Digitale, dalla disponibilità di risorse e competenze alle idee; ed ha bisogno di esempi concreti, per poter attivare progetti e percorsi che ci mettano in grado di recuperare competitività e smalto, elementi essenziali per permettere alle nostre aziende di meglio competere sugli scenari locali ed internazionali».
Anche Serena Imbesi, Vicepresidente del Consiglio Comunale di Torino, nel suo saluto istituzionale ha espresso la sua convinzione che l’uso sapiente del Digitale permetterà di raggiungere nuovi traguardi sia sulla competitività delle Imprese che sulla vivibilità degli ambienti e delle città per le Persone.