ICT-Prospacersirmifida inform
29.04.2016

Renzi firma un accordo da 150 M$ con IBM


Nasce in Italia Watson Health, primo centro d'eccellenza europeo per lo sviluppo di soluzioni cognitive per la Sanità

 

IBM sceglie l’Italia come sede del primo Centro di Eccellenza europeo di Watson Health.
L’accordo siglato con il Governo Italiano è stato annunciato a Boston dal CEO di IBM Ginni Rometty e dal premier Matteo Renzi.
«L'Italia diventerà leader europea nella Sanità digitale – ha dichiarato Rometty – Lavoriamo da quasi un secolo con l’Italia, per noi è un mercato importante e siamo felici di poter investire nel futuro dell’Europa usando come piattaforma il vostro Paese».
«Questo accordo è l’esempio concreto di come, pur essendo orgogliosi del nostro passato, dobbiamo proiettarci nel futuro e IBM ci aiuterà lungo questo percorso», ha commentato da parte sua il premier.
IBM investirà da qui ai prossimi anni 150 M$ per creare in Italia la testa di ponte europea del Watson Health Center; e sul piano occupazionale questo può voler dire la creazione di 600 nuovi posti di lavoro.
Il Centro di Eccellenza verrà realizzato a Rho, alle porte di Milano, nell’area che ha ospitato Expo 2015, e metterà a disposizione di un ampio sistema di innovatori una piattaforma cognitiva integrata nel Cloud Data center italiano, per lo sviluppo di soluzioni nell’area HealthCare. Sarà così favorita l’applicazione del cognitive computing ai settori della Sanità, del Life Science e della PA. Tra gli obiettivi, anche quello di favorire un’attività di ricerca applicando strumenti predittivi in ambito oncologico, in quello delle malattie neurodegenerative e delle terapie virali, così come nella dinamica dei modelli sanitari.
«L’iniziativa mette insieme la migliore tecnologia cognitiva oggi disponibile e uno dei migliori sistemi sanitari a livello mondiale. Con questi due ingredienti siamo in grado di creare una struttura capace di fornire al Paese una spinta significativa in termini di progresso medico-scientifico, sociale ed economico», è il commento di Enrico Cereda, AD di IBM Italia.