ICT-Prospacersirmifida inform
29.05.2017

La Toscana apripista del progetto Italia WiFi



Con le firme apposte all’accordo dall’Assessore regionale al turismo e alle attività produttive Stefano Ciuoffo e dal Sottosegretario del Ministero dello sviluppo economico con delega alle telecomunicazioni Antonello Giacomelli, la Toscana, e la Versilia in particolare, diventa l’area pilota per la sperimentazione del progetto Italia WiFi, sia attraverso le infrastrutture esistenti che attraverso la dotazione di nuovi punti di accesso WiFi free.
«Che Italia WiFi parta dalla nostra regione non può che renderci soddisfatti» ha commentato l’assessore Ciuoffo. «È assolutamente indispensabile colmare il gap tecnologico che separa l’Italia dal resto d’Europa su questo punto. Il Piano Regionale di Sviluppo della Regione Toscana 2016-2020 va in questa direzione. La realizzazione di una rete unica WiFi, che su tutto il territorio nazionale consenta a cittadini e turisti di collegarsi con una unica chiave d’accesso, è quanto già da noi attuato sulla via Francigena, e sappiamo quanto questo possa essere un valore aggiunto per il territorio. Una volta a regime inoltre consentirà anche di monitorare con maggior accuratezza i flussi turistici e quindi di tarare le strategie di offerta».
Il progetto Italia WiFi parte dalla Toscana ma punta a coinvolgere presto tutto il resto del Paese. La finalità ultima è infatti la creazione di una piattaforma intelligente centralizzata che implementi un database nazionale di Big Data gestito dallo Stato, non solo per permettere a tutti una connessione Internet gratuita e capillare all’interno dei principali luoghi pubblici d’Italia, ma anche per seguire gli spostamenti e le abitudini degli utenti.